Fisco Contabilità ImpresaIndustria 4.0

Creare online una startup innovativa: si può ancora fare?

startup online - Studio Associato Finetti

Oggi è possibile costituire una, gratuitamente, una startup online? È una domanda sempre attuale per la quale però è cambiata la risposta rispetto a qualche anno fa. La “colpa” è di una sentenza del 29 marzo 2021 del Consiglio di Stato che ha fattivamente bloccato dal 2021 in poi la costituzione gratuita online delle startup innovative.

Perché in passato era possibile effettuare la procedura di costituzione in autonomia: e oggi?

Costituzione di una startup innovativa online: si può ma…

Dalla fine del 2021 costituire una startup online è possibile solo con l’aiuto di un notaio. Occorre seguire la procedura stabilita nella direttiva UE 2019/1151 ma con modalità mutate rispetto ad esempio al 2019.

La nuova procedura prevede che l’atto costitutivo possa essere sottoscritto con firma digitale o con altro tipo di firma elettronica, ma sempre rivolgendosi ad un notaio. La startup costituita deve avere sede in Italia ed effettuare i conferimenti economici per la costituzione principalmente in denaro.

Come sviluppare una startup online

Le nuove regole del Decreto Legislativo n°183 dell’8 novembre 2021 prevedono che il notaio effettui la costituzione della startup nella Piattaforma del Notariato Italiano (PNI) predisposta e gestita per gli scopi dal Consiglio Nazionale del Notariato.

Non è insomma più possibile eseguire la procedura online da soli. La piattaforma prevede però il collegamento continuo delle parti in videoconferenza: è questo che rende tutto gestibile online.

Ciò permette anche a parti geograficamente lontane di costituire una nuova startup innovativa senza spostarsi.

Un po’ come in passato, ma con una maggiore garanzia della legalità dell’atto, della correttezza dello stesso e una verifica specifica e professionale da parte dell’intermediario autorizzato.

 

Hai altri dubbi sulle start up e i relativi aspetti fiscali? Contattaci.